25 ottobre 2011

Sarkò, ma che te ridi?

di CampariedeMaistre
Una volta era il Cavaliere a far figuracce in Europa. Le corna, la storia dell'abbronzato, i "Mr. Obamaaa!". Ora è in buona compagnia. Anche il marito di Carla Bruni, al secolo monsieur Sarkò, si è ormai ritagliato uno spazio nell'empireo dei gaffeur europei, trascinando con sé Frau Angela.
Il tappetto d'oltralpe dovrebbe ben sapere che in pubblico bisogna mantenere un certo contegno, come ricordano sempre al nostro, di tappetto. A quanto pare, però, se la vittima dello scherzo è Berlusconi, tutti applaudono, opposizioni e giornali nostrani inclusi,
dimenticandosi del tradizionale snobismo francese.
Chissene del patriottismo e della ambigua riscoperta del Tricolore! L'importante è deridere il Premier, anche se ciò può trascinare con sé tutto il Paese.
Tra i politici italiani, nota di merito a Pierferdy Casini, che - colto da un raro barlume di obiettività - ha dichiarato che "Nessuno è autorizzato a ridicolizzare l'Italia". Non si è smentito invece uno che di nazionalismo e amor di Patria dovrebbe saperne qualcosa, ovvero il compagno di Elisabetta Tulliani, al secolo Gianfranco Fini, che ha colto l'occasione per giustificare i risolini franco-tedeschi.

Ora, è vero che il Berlusca dà spesso adito alla facile ironia nei suoi confronti, ed è inutile nascondere i seri problemi che l'Italia ha a livello economico. Però, la domanda sorge spontanea: Sarkò. ma che te ridi? Vabbè che gli è nata la bambina. Ma la Francia non sta messa poi tanto bene come vorrebbe far credere, al punto che è anche in procinto di perdere la tripla A del proprio rating. E proprio perché monsieur le President ha poco da far lo spiritoso, domani saremo tutti a farci quattro grasse risate sotto l'ambasciata francese a Roma insieme agli amici del Foglio. Perchè ride bene chi ride ultimo.  

3 commenti :

  1. mamma mia... fate sempre più paura...

    spero che umiliarsi così vi rimedi almeno un lavoretto con "gli amici del Foglio"

    p.s. se dovete leccare il culo almeno fatelo bene: linkate il sito del Foglio, non si sa mai si accorgessero di voi...

    RispondiElimina
  2. Il sito del Foglio era già bello che linkato! Ci fa specie che un nostro assiduo frequentatore come te non l'abbia notato!
    Però è vero, da bravi tirapiedi (ci piace più di lecchini, dà più l'idea di scagnozzi...) potevamo anche linkare questo

    http://www.youtube.com/watch?v=0g1N4wWV1gM

    RispondiElimina