01 febbraio 2013

La voce de lo Imperatore #1: Il caso Monte Paschi


di Feudalesimo e Libertà

Con la presente invettiva, iniziano la loro collaborazione con noidopo aver anche rilasciato un'intervista a Barbadillo.it – i vassalli di Feudalesimo e Libertà. Votate lo Imperatore!

Che cessi cotal follia! Qvesta est l'ora de gridar basta con lo sperpero dei fondi imperiali! Le plebe crepa ogni dì pel la fame et lo Governo apre li forzieri alle banche, foraggiando uno sistema qui fa dello dinaro lo Dio et dell'egoismo la ratio vitae. La Rivolutio delli Franchi dello MDCCLXXXIX fuit uno grave errore: consegnar nelle mani della borghesia lo potere del mondo fuit una disgrazia. Ma qualsivoglia potere qui si oppone a quello dello nostro Imperatore est dimoniaca manifestazione di Satana. Le banche di codesto mondo sunt hodie divenute plus potenti delli governi, li loro stregoni affaristi decidon le sorti delle genti cum lo minimo battito d'augae et cum uno gesto della lor mano aggrovigliano il ventre delle donne.

Saria capitato anco a vobis de dover acquisir una magione et non habere li fiorini sufficienti. Malo errore fuit pe' voi quaedere pecunia allo banco, poiché siete stati poi costretti a facere sacrifitzi, privandovi dello cibo o delli vestiti pel i vostri pargoli, pe' riconsegnar la somma! Ebbene li denari consegnati a codesti furfanti habent generato una moltitudo de potere che nemmanco la più robusta legione sarebbe engrado de scalfire. Attraverso lo spauracchio dello debito, inoltre, come se l'unico debito non fosse quello qui ciascun servo habet pel lo propio Signore, diffondon terrore et insulsi pretesti per ottener altri denarii.

La paura est lo meccanismo cum cui tengon in scacco le genti, et di codesta fobia sunt schiavi tutti, dallo più umile contadino allo più ricco signore. Feudalesimo e Libertà propone ch' ogne banca venga "imperializzata". In tal modo li villici non dovranno comperare dimore, poiché sarà lo Imperatore a donar loro lo pagliericcio al calar della notte, dopo un'intiera giornata a lavorare pell'impero. Poscia la mors vostra, dormiranno ivi li vostri filli et li filli dei vostri filli. Lo pio servitore dello Imperatore non teme nemanco la morte colla forza della fede et rifiuta de donar li suoi denari a codeste strutture, si non fan esse capo allo Impero. Riponi ordunque li tuoi averi sotto lo materasso, villico! Essi perdureranno immutati nelli seculi. Dona li tributi qui habet imposto lo tuo Signore ma non regalar denari alli inimici dello Imperatore! 

Vota Feudale 
Vota e imponi di votare Feudalesimo e Libertà.
 

12 commenti :

  1. Iaculatorie et impiccagioni!
    Non est iustitia de li Mori, ma iusta condanna de li frodatori, di Mammona adoratori!

    Matteo D

    RispondiElimina
  2. Piccandrillo Observatore1 febbraio 2013 16:04

    Fortiter habbeo ne lo core meo vn sentimento de dvbio incirca la masnada de lo Fevdalesimo et de la Libertate. Dicvnt ke kelli homeni sunt falsissimi et ingannatori et percvlant li reattionari.

    RispondiElimina
  3. Piccandrillo Observatore1 febbraio 2013 16:17

    Per lo altero uerso, cotesti buffalmacchi fevdali et liberali scribvnt modo horribilior et melius est que non scribano alterae parabulae in tale guisa malissima.

    RispondiElimina
  4. Viva Messer Brancaleone da Norcia!!! Evviva!!!

    Ma una cosa sarìa doveroso di saper, giunti a codesto punto, et che certo Messer Brancaleone illumineracci aliquanto su la questiona oscura ch'attanaglia da secoli l'italian vulgo:
    che so' 'sti Paschi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paschi id est Pascoli (di Maremma, dove le pecore brucano erba e vitamina D, che fa venir la lana rigogliosa e tanto fa piacere a chi la tosa). I pascoli erano della Repubblica senese (poi dello Stato senese sotto i Medici e i Lorena (quando era agevole mettere insieme pranzo e cena). Pascoli pubblici affittati a privati proprietari di greggi rendono quattrini. Quattrini messi a monte (ammonticchiati) e per il ben comune utilizzati.

      Orazio Pecci

      Elimina
  5. Arnaldvs Hibernicvs2 febbraio 2013 00:52

    Costvi est vno de' li fevdatari sub falso nomine: http://twitter.com/fratersalvator

    Abrite li oculi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuro, Arnaldvs? Lo Pontefice magari potrebbe evitare di trollarlo, se è lui

      Elimina
    2. Mandaci una mail ;) catani.facchini@gmail.com

      Elimina
  6. ma a quell'epoca l'imperatore non era un nemico del papato?

    RispondiElimina
  7. Allora, ci sono o ci fanno? C&DEM ha ragione o no Piccandrillo Observatore?
    Cmq, veri o falsi, quelli di F&L sono simpatici.

    RispondiElimina
  8. La gabella a tre soldi l'oncia: mora il mal governo!

    RispondiElimina
  9. Ci dotiamo anche noi di strumenti insufficienti!

    RispondiElimina