09 febbraio 2013

Vittime del politicamente corretto: un insegnante di religione contro l'ideologia del gender

di Alfredo De Matteo

Al di là delle battute, l’ennesimo episodio di intolleranza nei confronti di chi non intende assoggettarsi ai dogmi del politicamente corretto ci “costringe” a tornare nuovamente sulla spinosa questione del (dis)orientamento sessuale. In breve i fatti, risalenti a qualche settimana fa: un insegnante di religione del liceo classico Foscarini di Venezia, sollecitato dagli studenti  che gli chiedevano di esprimersi circa i diritti degli omosessuali, affronta l’argomento attraverso una sorta di "storiografia" dell'omosessualità, partendo dal progressismo di sinistra per poi passare alla critica della teoria del sessuologo e biologo Alfred Kinsey, secondo cui una persona su dieci ha tendenze omosessuali.

Alla fine incalza: "Si può verificare qualcosa della cultura gender? Brevità dei legami omosex, si sdogana la pedofilia, ci si apre alla poligamia, far west per la fecondazione artificiale». Il tutto condito dalla considerazione conclusiva: "Non si nasce gay, ma lo si diventa facendo una scelta precisa - ha spiegato il docente laico ai suoi allievi - pertanto chi si trova in queste condizioni, dovrebbe farsi curare". 
Apriti cielo! Uno studente posta tutto su facebook e l’Huffignton Post denuncia l’episodio, scatenando la consueta reazione isterica mediatica che porterà, probabilmente, a provvedimenti punitivi contro il coraggioso prof.

Ora, eviteremo di addentrarci nella diatriba tra chi punta sull’origine genetica dell’omosessualità e chi invece sulla psicologia o sulla sociologia, dal momento che nessuna prova risulta decisiva né in un senso né nell’altro.  Sta di fatto, però, che l’omosessualità, almeno quella ego-distonica, è certamente reversibile, come dimostrano gli straordinari successi della teoria riparativa messa a punto dallo psicologo clinico statunitense Joseph Nicolosi e fatta propria in Italia dal Gruppo Lot di Luca Di Tolve, un ex gay militante ora felicemente sposato. Sta di fatto, anche, che le relazioni omosex sono particolarmente instabili e la fedeltà tra partner dello stesso sesso una “merce” rara, che l’intrinseca infecondità delle relazioni contro natura spinge all’utilizzo massiccio di tecniche disumane tese a “produrre” il figlio ad ogni costo  (fecondazione artificiale, madri surrogate ecc.).

Ma l’elenco non finisce qui: la violenza nelle coppie omosessuali è decisamente più alta che nelle coppie eterosessuali, così come i suicidi e i comportamenti autolesionisti; la probabilità di contrarre malattie veneree ed in particolare l’Aids è elevatissima. Insomma, non occorre essere uno scienziato né un fanatico integralista cattolico per capire che la diffusione del vizio contro natura rappresenta un vero e proprio flagello per l’umanità e che è preciso dovere di ogni educatore mettere in guardia i giovani dai pericoli insiti nella cultura e nella propaganda omosessualista.

Cosa ci dice l’episodio del liceo classico di Venezia? Certamente che l’odierna società relativista mira ad ingannare i giovani portandoli a credere che l’espressione di qualsiasi impulso o tendenza vada coltivato ed incentivato e che ciò sia espressione di vera libertà. Ma ci dice anche che la libertà di opinione, che dovrebbe procedere di pari passo con la tolleranza verso il “diverso”, in realtà non c’è, se non per chi si allinea al pensiero dominante. La modernità ha dichiarato guerra alla verità ed alle affermazioni dogmatiche, ma solo per imporre nuove verità e nuovi dogmi.   
L’omosessualismo, ma anche il divorzio, l’aborto ed altre aberrazioni delle democrazie totalitarie, sono mali morali i cui effetti negativi sia per il singolo che per la società sono talmente evidenti che non è necessario inquadrarli in un ottica cristiana. Quando apriremo gli occhi e cominceremo a ragionare, almeno sui fatti?
 

9 commenti :

  1. "Brevità dei legami omosex, si sdogana la pedofilia, ci si apre alla poligamia, far west per la fecondazione artificiale"

    basterebbero questi 4 delirii, pardon, affermazioni per bandire il prof da "tutte le scuole del regno".
    ma non per mancato allineamento a quello che voi chiamate pensiero unico, ma per palese ignoranza.

    ancora prima della chiosa finale, sintesi di una cieca e palese indifferenza a tutto ciò che la Scienza medica[*] afferma: l'omosessualità è una malattia da curare.

    del resto i professori di religione non devono superare alcun concorso..

    [*]no, Joseph Nicolosi ha un seguito scientifico pari a quello di chi dice che i dinosauri sono stati contemporanei agli esseri umani

    RispondiElimina
  2. Dove si parla di malattia da curare nell'articolo?
    Il resto delle critiche vorremmo vederle corredate da qualche dato...
    Per la questione dei concorsi, si noti l'alta qualità dei docenti italiani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cito dall'articolo:

      "Non si nasce gay, ma lo si diventa facendo una scelta precisa - ha spiegato il docente laico ai suoi allievi - pertanto chi si trova in queste condizioni, dovrebbe farsi curare".
      dato che si curano le malattie, il docente ha detto che chi è gay è malato.

      sui dati cui fondare le mie critiche possono essere trovati su qualunque sito scientifico (ok, voi non li frequentate) e non ho voglia di riportarli qua (se vi va fate un giro su wikipedia, no, non conversapedia: guardante anche l'enciclopedia seria)

      aggiungo soltanto che non riesco davvero ad immaginare che potesse esistere una mente tanto depravata da poter collegare l'omosessualità allo sdoganamento (sic!) della pedofilia

      Elimina
  3. Si curano anche i disturbi...
    Sul sito dell'uccr ci sono molti articoli interessanti in tal senso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh no amico del fico.
      tu hai cancellato il mio post dove chiedevo studi pubblicati su riviste scientifiche e non robetta accettata da topolin... pardon uccr.

      Troppo difficile rispondermi?

      Elimina
    2. "in tal senso" nel senso della spazzatura.

      Elimina
  4. nel frattempo la televisione nazionale normalizza la famiglia.......... poliamorosa!! http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/372591/nobile-una-famiglia-poliamorosa.html .....e la settimana passata hanno fatto un servizio sulle famiglie.... arcobaleno!!! http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/371343/toffa-genitori-arcobaleno.html .....stanno abituando le persone ad accettare lo scandalo come normalita' e proprio in questo momento c'e' un servizio contro i centri cattolici di cura dell'omosessualismo!! siamo sotto attacco!!!

    RispondiElimina
  5. e' un video furbamente anticattlico!!! http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/372614/viviani-curarsi-dallomosessualita.html #boicottamediaset

    RispondiElimina
  6. In rete circolano persone che uniscono la scienza con la religione con la pseudoscienza. se poi qualcuno resta rovinato o si suicida, la colpa la faranno passare sul malcapitato.

    RispondiElimina