25 ottobre 2013

PELLEGRINAGGIO SUMMORUM PONTIFICUM - Cronaca della seconda giornata (con breve intervista a mons. Fisichella)

di Campari & de Maistre

Prosegue il Pellegrinaggio romano del Populus Summorum Pontificum. Oggi è previsto un fitto calendario di eventi, che terminerà con la Santa Messa pontificale celebrata nella Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini da mons. Athanasius Schneider, vescovo ausiliare di Astana.

Di seguito la cronaca della giornata, che Campari&deMaistre seguirà in diretta.


EVENTI IN PROGRAMMA VENERDÌ 25 OTTOBRE 2013:

- Rosario (ore 9) a Santa Maria in Campitelli con i Benedettini dell’Immacolata, seguito dalla visita delle stanze di San Filippo Neri all’Oratorio dei Filippini (ore 11:30).

- Incontro sacerdotale con Mons. Rino Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione (ore 11:45).

Inizia l'incontro dei sacerdoti partecipanti all'evento con mons. Rino Fisichella.

















P. Vincenzo Nuara ha presentato a mons. Fisichella l'Amicizia sacerdotale "Summorum Pontificum": un modello per tutto il mondo.

La dichiarazione rilasciata da mons. Fisichella al nostro Federico Catani: 

video

- Via Crucis di San Leonardo di Porto Maurizio sul colle Palatino con l’Opera Familia Christi di don Riccardo Petroni (ore 16:45, appuntamento sotto l'Arco di Tito)

Tutto pronto per l'inizio della Via Crucis.














Alcuni dei partecipanti alla Via Crucis, curata dall'Opera Familia Christi













Prima stazione.

















Terza stazione.














Il video della quinta stazione:


video

Meditazioni:



















Dodicesima stazione: Gesù muore sulla Croce.















































Il rientro in Chiesa, al termine della Via Crucis.















- Messa pontificale celebrata da Mons. Schneider, vescovo ausiliare di Astana, e cantata dalla Schola Sainte Cécile (Parigi) - Chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini, ore 19



















Il programma dei canti, eseguito dalla Schola Sainte Cécile:

















Alcuni momenti della celebrazione

















Famiglia "tradizionale".













L'omelia di mons. Schneider: ciò che ha dato sempre forza ai martiri è stata la Santissima Eucarestia. Basti pensare all'epoca delle persecuzioni comuniste: lì, persino nelle prigioni si celebrava con dignità. E noi oggi? Siamo liberi, eppure viviamo in una situazione di forte crisi liturgica. Riscoprire la dignità della liturgia è fondamentale, a partire da gesti come ricevere la Comunione in bocca e in ginocchio, osservare momenti di silenzio, suonare musica appropriata, essere rivolti coram Deo. La liturgia è il volto stesso di Cristo: il vero rinnovamento ci sarà solo con una liturgia riverente e cristocentrica.




Il video della Comunione, con il Tantum Ergo eseguito dalla Schola Sainte Cécile.

video

Termina così anche la seconda giornata del Pellegrinaggio. Appuntamento per domani mattina alle ore 9, quando presso la Chiesa di Santa Maria in Vallicella si terrà l'Adorazione eucaristica, prima della processione che condurrà verso san Pietro per la Messa pontificale del card. Castrillon Hoyos. 
 

0 commenti :

Posta un commento