21 gennaio 2015

Come trovare la persona giusta?


di Everett Fritz
traduzione a cura di Cecilia McCamerons

Una delle cose che preferisco fare quando ho del tempo libero è guardare un film. Non c'era certo carenza di film di successo in queste feste e quello che aspettavo con più impazienza era la parte finale de “Lo Hobbit” di J.R.R. Tolkien. C’è una scena nel film dove l’elfa Tauriel si avvicina al nano Kili ed essi si dichiarano il loro amore. Ho ridacchiato un po’ durante questa scena perché ho saputo che alcuni miei amici, che sono dei puristi di Tolkien, l’hanno odiata. Tauriel non è un personaggio del libro di Tolkien ma è stata creata dal regista Peter Jackson con lo scopo di inserire un personaggio femminile e una storia d’amore come trama secondaria del film. Alcuni fans de Lo Hobbit non avrebbero voluto una così grande libertà creativa su di una storia già così straordinaria. Da parte mia posso capire perché Peter Jackson ha aggiunto il personaggio: tutte le storie di Hollywood necessitano di una “love story”.
Pensaci: quando è stata l’ultima volta che hai visto un film e non c’erano intrecci amorosi e storie d’amore secondarie o nella trama principale? E’ il tema che accomuna praticamente tutti i film indipendentemente dal genere. Hollywood ha capito che lo spettatore si annoia se non c’è una storia d’amore perciò ne puoi trovare una in quasi ogni film.
Perché ci annoieremmo? Perché l’amore, quello disinteressato, che si dona, accogliente e appagante, è ciò per cui Dio ci ha creati. L’Amore è il più profondo desiderio di ogni persona e molte persone spendono gli anni migliori della loro giovinezza cercando il “lui” o la “lei” che appagherà questo profondo desiderio di amore e felicità.

Sfortunatamente, trovare “la persona giusta” non è così facile come Hollywood ci fa sembrare.
Il nostro desiderio di amore e romanticismo può portarci fuori strada e certe volte dentro situazioni e relazioni dove speriamo che la persona con la quale stiamo uscendo sia “quella giusta” ma nei fatti il rapporto finisce con un cuore spezzato e confusione. Le relazioni sono ingarbugliate e prendere un impegno per tutta la vita con un’altra persona, nella buona e nella cattiva sorte, è un affare molto grande. Quindi come riconosco di aver trovato “quello giusto”, “quella giusta”?
Ecco alcune cose da prendere in considerazione.

La persona giusta ti sfida e ti ispira a diventare la persona che sei stata creata ad essere.
Una relazione che vale l’impegno di tutta la vita è quella che fa uscire il lato migliore di entrambi.
Il matrimonio è una vocazione. Una vocazione è il processo di scoperta della persona che Dio ti ha creato ad essere. Quindi, se sei con la persona che Dio ha pensato per la tua vita, essa ti motiverà, ti ispirerà e ti sfiderà ogni giorno a diventare il tuo migliore “io” possibile.

La persona giusta non ti darà il suo corpo senza darti tutta sé stessa.
Il sesso è stato creato da Dio per essere l’espressione fisica dell’amore che comunica le promesse di un impegno permanente, per tutta la vita. Questo è un modo elegante per dire che il sesso rinnova i voti nuziali degli sposi. Non vale la pena perdere del tempo con un uomo/una donna che vuole avere rapporti (o espressioni sessuali destinate a portare al rapporto stesso) prima di avere un impegno per tutta la vita nel matrimonio. Aspéttati che “la persona giusta” ti dia tutta se stessa e non solo il suo corpo.

La vostra relazione è benedetta da Dio.
Dio ha creato te e il tuo futuro coniuge l’uno per l’altra. Non puoi sapere se la persona con la quale hai una relazione è nel piano di Dio per te se non preghi (e non pregate con lei). Più ti avvicini al cuore di Cristo, più diventi consapevole del tuo cuore.
Inoltre, ricorda sempre il consiglio di Sant’Ignazio di Loyola: "Mai prendere decisioni importanti quando ti trovi in uno stato di desolazione spirituale". Questo significa che Dio, non solo le tue emozioni, dovrebbe guidare le decisioni più importanti della tua vita.
Abbi fiducia in Dio, avvicinati ogni giorno di più al Suo cuore e Lui rivelerà il Suo piano per voi.


 

0 commenti :

Posta un commento