27 ottobre 2015

Pellegrinaggio Summorum Pontificum, un grazie agli organizzatori

Lo scorso fine settimana si è svolto il pellegrinaggio internazionale del Populus Summorum Pontificum. Un momento di preghiera e raccoglimento che ha visto la partecipazione di 2000 persone alla Messa pontificale in San Pietro, celebrata secondo il messale di Giovanni XXIII.
La custodia del cosiddetto "rito antico" è molto importante e sempre saremo grati a Sua Santità Benedetto XVI per averne permesso la diffusione. Il Motu Proprio Summorum Pontificum è stato un gesto profetico, i cui frutti nei prossimi anni potremo tutti cogliere. 
Purtroppo esistono ancora alcune resistenze in diocesi rette da Vescovi che hanno scelto di non applicare il Motu Proprio, ma siamo sicuri che nel corso degli anni ciò non accadrà più. 

Un grazie speciale va agli organizzatori del pellegrinaggio, che a costo di sacrifici personali, in termini di tempo e denaro, donano tutti gli anni alla Chiesa questa possibilità. 
Da notare il messaggio augurale da parte di Papa Francesco. Un gesto anche questo importante, soprattutto per contrastare coloro che cercano di imbrigliare anche la liturgia in schemi "di parte", come se la liturgia possa essere di destra o di sinistra. Notevole anche la presenza di mons. Guido Pozzo, segretario della Commissione Ecclesia Dei, alla Messa del 23 ottobre.
Nei prossimi tempi offriremo ai lettori approfondimenti riguardo monsignor Laise, vescovo di San Luis, Argentina, dal 1971 al 2001.

(si ringrazia per la foto Luigi Casalini)

 

0 commenti :

Posta un commento