24 novembre 2016

Appello per la Chiesa del Sacro Cuore a Tolentino


di Andrea Carradori

Le violente scosse di terremoto del 26 e del 30 ottobre scorso hanno reso inagibile la Chiesa del Sacro Cuore e San Benedetto da Norcia a Tolentino di proprietà dell’omonima Confraternita fondata nel 1805 dal Vescovo San Vincenzo Maria Strambi.
La Chiesa, dove viene regolarmente celebrata la Santa Messa nel venerabile rito antico (Summorum Pontificum), non usufruisce di alcuna sovvenzione.
Dal 1805  i Confratelli “sacconi”  hanno sempre donato tutto quello che avevano e , dopo il sisma del 24 agosto scorso, hanno ospitato con generosità le celebrazioni di due comunità parrocchiali “in primis” l’Adorazione quotidiana del Santissimo Sacramento.
Ora, avendo speso ogni nostra  risorsa economica per la totale ristrutturazione della chiesa dopo il terremoto del 1997, sappiamo che da soli non ce la possiamo fare.
Questo terribile terremoto non ha intaccato minimamente la nostra volontà di riaprire presto la chiesa al Culto Divino ed anzi le scosse hanno innestato nei nostri cuori il cui seme che ci è stato consegnato dal Santo Vescovo Fondatore al momento della repressione napoleonica: confidare sempre nella protezione del Sacro Cuore di Gesù, della Madonna Santissima e dei Santi le cui Reliquie sono venerate e gelosamente custodite nella nostra chiesa.
Per questo motivo siamo costretti nostro malgrado a chiedere urgentemente aiuto ai nostri fratelli e alle nostre sorelle che con noi condividono l’amore e la dedizione per la Santa Liturgia antica.
I confratelli “sacconi”, che sono abituati ad ignorare il linguaggio del mondo e le sue seduzioni, potranno sdebitarsi con chi ci aiuterà facendo applicare le celebrazioni della S.Messa “pro Benefactoribus”.
Grazie al Vostro aiuto e alla Vostra preghiera è nostra intenzione iniziare subito i lavori di restauro e messa in sicurezza avendo i mente alla cerimonie della Settimana Santa curate con ogni cura dalla Confraternita e dal gruppo liturgico “Summorum Pontificum”.
La Città di Tolentino, particolarmente piagata, e tutte le comunità liturgiche “pro missa antiqua” Ve ne saranno grati.

“Sacro Cuore di Gesù, confido e spero in Voi” .

Il Priore
Andrea di Maria Santissima della Stella

Tolentino, 15 novembre 2016 festa di Sant’Alberto Magno, Dottore della Chiesa; 15° giorno dopo il rovinoso terremoto.

Per informazioni scrivere : confr.scuore-sacconi@email.it
Oppure telefonare al priore 338 1075014 (dalle ore  15:00)  

0 commenti :

Posta un commento