20 marzo 2017

Il Riassunto del Lunedì. Pesciolini


di Francesco Filipazzi 

Presentato il libro a Roma. Il weekend ha visto andare in onda la presentazione di "Pensieri Controrivoluzionari" in quel di Roma. Un bel successo di pubblico. Anche questa volta abbiamo conosciuto i nostri lettori affezionati. Grazie a Toni Brandi e a Pro Vita per la partecipazione.

Dubia sugli anonimi. Socci muove giustamente dei dubbi su alcune manifestazioni di dissenso alla linea papale, recentemente apparse sul web. In particolare ci soffermiamo su un riferimento ai "blog anonimi". Il riferimento è molto probabilmente ad "Anonimi della Croce" che si diletta nel pubblicare rumors piuttosto forti. Anche noi ci associamo alla perplessità.  Un sito nato da neanche 3 mesi, con centinaia di migliaia di visite, che condivide rumors sulle future mosse liturgiche, può passare inosservato ad una Curia attentissima? É possibile che questi sappiano di una riforma liturgica di cui neanche i cardinali sono informati? E il fantomatico Fra Cristoforo invece sì? L'operazione inizia a puzzare, insomma.

Avvenire le spara grosse. Ancora... A quanto pare il giornale dei vescovi ha perso il senso del ridicolo. Mentre l'andazzo sembra elargire misericordia e perdono a chicchessia, l'unico peccato rimasto grave per il clero d'alto bordo e i loro emissari rimane "il populismo". L'esultanza scomposta di Avvenire per la sconfitta di Wilders in Olanda (che poi sconfitta vera non è) rimarrà negli annali delle figure di palta, ormai quotidiane, di un foglio che si sostenta solo grazie ai contributi pubblici. Aridatece Dino Boffo!

La De Mari alla gogna. Silvana De Mari, la scrittrice fantasy più importante d'Italia, è ancora nell'occhio del ciclone per le sue dichiarazioni riguardo l'omosessualità. Sostanzialmente, mesi fa la dottoressa ha spiegato, con linguaggio piuttosto esplicito, quali problematiche sanitarie si portano dietro le pratiche omosessuali. Dichiarazione sostenute dal fatto che la stessa De Mari è un medico che spesso si occupa proprio di queste situazioni: ovviamente la dottoressa non poteva rimanere impunita ed è stata denunciata. Dalla gravità delle grane giudiziarie che colpiranno la De Mari capiremo il grado di libertà dell'Italia odierna.

Lo Spirito del Concilio. Uno dei teologi di riferimento del Concilio, Gregory Baum, prete spretato, responsabile tra l'altro della stesura di Nostra Aetate, uno dei testi più problematici, oltre che della resistenza ad Humanae Vitae, si è dichiarato gay a 93 anni. L'infingardo ha spiegato di praticare l'omosessualità sin da quando aveva 40 anni ma di non averlo detto, poiché voleva rimanere nella Chiesa a diffondere le sue dottrine velenose. Praticamente, Humanae Vitae non gli piaceva poiché lui stesso portava avanti una condotta immorale. Se questa è l'onestà con cui i documenti conciliari sono stati scritti, stiamo freschi. D'altronde anche l'altro maggiorente dei disastri conciliari e post conciliari, Karl Rahner, aveva una relazione (platonica?) con una donna, che lo chiamava pesciolino. Probabilmente non si riferiva al celebre acrostico utilizzato dai primi cristiani.

 

1 commento :

  1. Proporrei l'Oscar a Baum per la migliore interpretazione.......del Vat2, sul resto meglio un velo pietoso steso accuratamente.Buona settimana.

    RispondiElimina