15 luglio 2017

Arriva in Italia il romanzo shock "Guerriglia".

Il 18 luglio, in libreria, arriverà il romanzo francese "Guerriglia", best seller in Francia, scritto da Laurent Obertone e pubblicato da SignsBooks (distribuito nelle librerie Mondadori).

In una Francia vicina e oscura, un sopralluogo della polizia in un quartiere multietnico di periferia si trasforma in una tragedia: un poliziotto, caduto in un’imboscata, perde il controllo e incomincia a sparare alla cieca. La periferia s’incendia e tutto il Paese si ritrova improvvisamente catapultato in una situazione di equilibri precari. Le fiamme appiccate dagli immigrati si propagano di città in città e la Repubblica, alla fine, esplode.

Forze dell’ordine, autorità, giornalisti, cittadini, tutti vengono travolti dalla mareggiata del caos degli immigrati e dei terroristi. Le reti dell’energia elettrica e idrica vengono interrotte quasi immediatamente; in mancanza di approvvigionamenti, di ordine pubblico, di mezzi di comunicazione, di trasporti e di soccorsi, l’ondata si allarga anche alla campagna; la società va in frantumi e le città sono preda di atti di violenza cieca, saccheggi e incendi inarrestabili. I terroristi innescano azioni ad ampio raggio via terra, mare e cielo. I cittadini, privati di tutto e abbandonati a loro stessi, si preparano così ad affrontare la carneficina, ad affrontare la guerriglia... 

La Francia, dalle periferie parigine al resto del Paese, sarà sconvolta dalle rivolte degli immigrati. Lo Stato, oggi, non sarebbe infatti in grado di fronteggiare una rivolta generalizzata che riuscisse a coinvolgere contemporaneamente quasi tutta la popolazione immigrata (di prima e seconda generazione). Accesa la "miccia", tutto brucerà, tutto crollerà in soli tre giorni. Gli eventi descritti tra le pagine di GUERRIGLIA sono basati sul lavoro di studio, di investigazione e di previsione dei servizi di sicurezza francesi.

Dopo due anni di lavoro a contatto con gli agenti dei servizi e con gli esperti del terrore e delle catastrofi, Laurent Obertone firma un romanzo d'impatto, iper-realistico, capace di immergere il lettore nel clima angosciante, parossistico dell'inevitabile guerra civile...



 

2 commenti :

  1. Arriva tardi, Houellebeck l'ha scritto anni fa e non si tratta di fantascienza, è futuro prossimo se non la piantano di far sbarcare tutti, chiudere i porti e negare il permesso di sbarco no? Siamo ancora uno stato sovrano o una discarica del peggio dei peggi del commercio di falsi migranti a scopo di lucro??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non arriva tardi. Anzi, per molti questo è una specie di seguito del volume di Houellebeck.

      Elimina