17 luglio 2017

Il riassunto del lunedì. La Chiesa Titanic

di Francesco Filipazzi
 
Benedetto ricorda Meisner ed è bagarre. Al funerale del cardinale Meisner è stato letto un messaggio di Benedetto XVI, che ha ricordato il suo fratello nell'episcopato. Una frase del ricordo ha generato un certo scompiglio. "Ma la cosa che più mi ha commosso  è che ha vissuto in questo ultimo periodo della sua vita…sempre di più la certezza profonda che il Signore non abbandona la sua Chiesa, anche se a volte la barca si è  riempita fino quasi a capovolgersi". Ovviamente, noi siamo notoriamente in malafede e non facciamo testo, ma molti hanno visto un riferimento alla situazione incresciosa che sta attraversando la Chiesa nel periodo attuale. I pasdaran di Bergoglio, che oramai sono gli zimbelli della cristianità, sono arrivati a chiedersi "chi ha scritto quel discorso"?

Schonborn le spara grosse. Il cardinale Schonborn ha deciso di perdere ancora un po' di credibilità, dichiarando che le risposte ai dubia potrebbero essere tutte sì. Addirittura ha detto che i dubia sono stati "un atto di forza" contro il Papa. Le defenestrazioni della settimana scorsa invece cosa sono state? Citofonare Muller per un commento.
Ovviamente Bergoglio lascia fare agli altri, la posizione definitiva non la assume. Se rispondesse "sì" ai dubia, sarebbe un'eresia conclamata che demolirebbe tre sacramenti. Se rispondesse "no" i suoi stakeholders ne avrebbero a male.

Assolto Barbarin. Il cardinale francese Barbarin è stato assolto dall'infamante accusa di aver coperto dei preti pedofili. Non troverete le paginate sui giornali nazionali, perché altrimenti la stampa dovrebbe ammettere di fare schifo. Barbarin è stato vittima di una gogna mediatica mostruosa, tanto che addirittura il governo francese attaccò il prelato. Che però era innocente. Ma nessuno si scuserà.

Bloccata una santificazione. Perché lo dicono gli ortodossi. La vicenda è surreale.Tutto era pronto per santificare il beato Stepinac, paladino della libertà religiosa in Jugoslavia. A quanto riporta la Bussola quotidiana, gli "ortodossi" si sarebbero lamentati, per motivi nazionalisti. Quindi in Vaticano è venuta un mente una grande genialata. Farsi dettare l'agenda dagli scismatici foziani. Ne è venuta fuori una situazione di stallo e quindi adesso per motivi di ecumenismo, il santo non verrà canonizzato. Questo è uno scandalo indicibile ed è anche un monito verso coloro che si riempiono la bocca della grandezza degli "ortodossi". I quali non hanno minimamente in testa il concetto di chiesa universale, cioé di Chiesa.

Delpini Vescovo di Milano. Sembra che a Milano sia andata quasi bene. Spadaro non sarà vescovo. E' stato scelto un nome noto della curia locale, il vicario Delpini, che non sembra intenzionato a gesti eclatanti. Scola si lascia dietro un grande fallimento religioso e culturale. Quando arrivò, si sperava che imprimesse una svolta alla curia milanese, che dopo Tettamanzi era diventata la sede ufficiale del progressismo spinto. Ma ciò non è avvenuto.

 

1 commento :

  1. Coraggio, l'Invincible Armada sta colando a picco e spara gli ultimi colpi di spingarda, sappiamo come naufragò miseramente......preghiamo per Papa Benedetto, perché rischia grosso.......

    RispondiElimina