04 dicembre 2017

Il riassunto del lunedì. Scisma cerebrale

Annuncio. Il 12 dicembre, ore 18.15, presenteremo il libro "Fino alla fine del mondo", presso la libreria Cultora di Milano. Saranno presenti gli autori. 

 

di Francesco Filipazzi

Viaggio in Myanmar e Bangladesh. Il viaggio apostolico di Francesco è stato un disastro senza precedenti. Bergoglio è andato a fare il sindacalista dei rohingya, popolazione certamente perseguitata dal governo biarmano, ma non ha minimamente accennato alcun minimo di affetto per i cristiani della zona, ugualmente e forse anche più profondamente perseguitati. Inoltre, mentre sotto il silenzio dei media, i buddhisti protestavano nelle piazze, il Papa è andato dai capi dei Buddhisti a dichiarare che Buddha e San Francesco sono simili. Di Gesù neanche l'ombra nei suoi discorsi, ma forse è meglio così.
Detto ciò, molti si chiedono perché tutta questa attenzione verso i rohingya (fra i quali sono presenti gruppi jihadisti). In effetti ci sono delle coincidenze che fanno pensare, ce ne occuperemo fra qualche giorno.

Il Fatto Quotidiano si riscopre cattolico? Uno dei siti di notizie gonfiate più importanti d'Italia, il Fatto Quotidiano, ha assoldato un tizio per fare il vaticanista, Francesco Antonio Grana. In pratica è un nuovo elemento dell'opinion making progressista. L'ultima volta che è andato in chiesa probabilmente è stato quando ha fatto la Cresima e in virtù di questo è diventato uno degli "interpreti di Francesco". A differenza però di uno come Tornielli, Grana non è in grado di mettere in campo un linguaggio consono al suo ruolo. Altrimenti non si spiegherebbe come possa aver partorito l'idea che Bergoglio "se la ride" di Muller.  Caro Grana, qui si parla di Chiesa, non di cene eleganti e olgettine!

Scisma. Improvvidamente il cardinale Muller, ma non solo, ha evocato un possibile scisma nella Catholica. Il problema è che nessuno ha capito chi dovrebbe scismare, perché di solito ad andarsene sono gli eretici. Ciò che è certo è che noi non ce ne andiamo neanche se ci sparano. La Chiesa è nostra Madre e la difenderemo fino alla morte. Certo lo scisma è in atto da tempo, ma siamo sicuri che prima o poi riusciremo a cacciare via a calci progressisti, modernisti e canaglie assortite. Per ora lo scisma molti ce l'hanno nel cervello, perché si ostinano a occupare posti di potere nella Chiesa senza credere in Dio. I risultati sono evidenti.

Corea del Nord. Si continuano a mostrare i muscoli. Gli Stati Uniti stanno facendo esercitazioni su larga scala con la Corea del Sud. Il ciccione Kim non l'ha presa bene. La situazione è caotica e come sempre non si capisce chi sta con chi. Attendiamo fiduciosi che, eventualmente, dovessero cancellarsi vicendevolmente dalla cartina geografica, lascino in pace noialtri. Per ora comunque il tutto rimane a livello di pagliacciata, dubitiamo che gli Usa metterebbero a rischio la Corea del Sud, perché questo avrebbe un effetto troppo destabilizzante nella loro economia.

Siluri misericordiosi. Un pezzo grosso dello Ior chiedeva delle carte su qualcuno, ed è stato accompagnato misericordiosamente fuori dalla gendarmeria. Monsignor Gaenswein invece potrebbe essere gentilmente sbattuto via dall'incarico di Prefetto della Casa Pontificia. Altro siluro è poi in arrivo per il cerimoniere Guido Marini. Al suo posto verranno assoldate delle drag queen.



Iscrivetevi alla nostra newsletter settimanale, che conterrà una rassegna dei nostri articoli.

 

1 commento :

  1. Alla fine ne resterà solo uno........ho visto recenti foto di Papa Ratzinger in carrozzina, preghiamo per lui, ormai gli hanno fatto terra bruciata attorno. Ottimo riassunto del lunedì.

    RispondiElimina