15 gennaio 2018

Riassunto del lunedì. Fra Bibbia e psicoanalisi?

di Francesco Filipazzi
Veniamo a sapere che in Gregoriana andranno in onda dei seminari su rapporto fra Bibbia e Psicoanalisi. Il titolo è "L'avvenire di un'illusione", che è in realtà il titolo di un libro di Freud. Stando a Gesuiti News, l'intento è di dimostrare che "le radici della psicanalisi sono bibliche". Se non fosse ciarpame vecchio di 60 anni ci preoccuperemmo.

Un po' più preoccupante è l'esternazione di Galantino per cui chi non è d'accordo con le aperture di questo periodo è un fallito, un infelice, uno con problemi esistenziali. In effetti sapere che l'episcopato italiano è tenuto in pugno da lui ci rende decisamente infelici.
Preoccupantissima è poi la notizia che rimbalza a cavallo dell'Oceano. Una nota abortista olandese sarebbe stata insignita nientepopodimenoche dell'Ordine Equestre di San Gregorio Magno, una onirificenza vaticana. Poiché questa tizia, come unica azione pubblica, ha sostenuto e raccolto fondi per diffondere l'aborto, non vorremmo che promuovere l'aborto sia un merito agli occhi della Sede.
Esiste anche una petizione per chiedere la revoca dell'onorificenza. 

A livello internazionale, è stata una grande settimana trumpiana. Dopo aver fatto inviperire tutti per aver definito "cessi" i paesi africani (in realtà lui nega categoricamente e noi gli crediamo), ha anche dichiarato di avere ottimi rapporti con il nord coreano Kim. In effetti sembra vero, visto il disgelo fra le due coree. L'impressione è che il buon Donald stia prendendo tutti per il naso, applicando la Madman Theory.

Nel frattempo papa Bergoglio si sta dirigendo in queste ore in Sud America. Non andrà però in Argentina, il che è apparentemente inspiegabile. Secondo alcuni il motivo è che se si recasse nella sua terra di origine riscuoterebbe ben poco successo e anzi correrebbe il rischio di essere contestato!
Sembra infatti che tutti i pagliacci argentini si stiano accreditando come "amici del Papa", tanto che la conferenza episcopale ha dovuto emettere un comunicato per dire loro di finirla!
In Cile invece alcuni contestatori sono arrivati addirittura a mettere bombe e a minacciare l'incolumità di Francesco. Probabilmente si tratta di tentativi politici da parte di qualcuno per assumere visibilità più che un'avversione vera al Papa, ma la situazione è surreale.
Nel frattempo attendiamo il viaggio di ritorno, ansiosi di ascoltare il discorso in aereo.

Iscrivetevi alla nostra newsletter settimanale, che conterrà una rassegna dei nostri articoli.

 

2 commenti :

  1. Per sbloccarsi deve prendere quota poi dà il meglio del suo repertorio

    RispondiElimina
  2. Riprendo la chiusura dell'articolo: "Nel frattempo attendiamo il viaggio di ritorno, ansiosi di ascoltare il discorso in aereo.".
    Si fa peccato a sperare che JMB abbia una forte raucedine al fine di evitare che se ne esca con le ennesime corbellerie, come capita ogni volta che prende un aereo?

    RispondiElimina