26 febbraio 2018

Libri. Celestino V, il povero cristiano di Ignazio Silone

Dall'Introduzione di Un povero cristiano. Celestino V e Ignazio Silone:
“Chi era Celestino V, al secolo Pietro Angelerio: un ribelle, un mistico o semplicemente un povero cristiano? Pietro del Morrone,com’era chiamato, ha affascinato per secoli gli storiografo e quanti hanno provato a rispondere a questo interrogativo. Ignazio Silone lo rese protagonista dell’ultimo romanzo, L’avventura di un povero cristiano (1968), riconoscendo in lui la sua stessa sete di libertà e di giustizia e la medesima diffidenza verso qualsiasi autorità. La vita di Celestino V offriva numerosi espedienti per polemizzare con la Chiesa Cattolica, che, secondo lo scrittore abruzzese, aveva abbandonato il Vangelo per il potere e le ricchezze. In questo dramma si rinnova la speranza in un cambiamento radicale della società, un leitmotiv dell’opera letteraria di Silone. Il suo impegno politico si intreccia con la biografia di Pietro del Morrone per dare voce agli oppressi, ai cafoni, e all’utopia libertaria che guida l’agire umano. Per ricostruire la sua vita è indispensabile scindere il mito dalla storia e si scoprirà così che il Celestino V di Silone è una figura artificiale, frutto della finzione letteraria e della leggenda.”

Il saggio tenta di dissipare i falsi miti e i pregiudizi sulla personalità di papa Celestino V e di rintracciare i temi fondamentali della letteratura celestiniana dello scrittore abruzzese Ignazio Silone.

Alfredo Incollingo. Un povero cristiano. Celestino V e Ignazio Silone, testo autoprodotto, p. 25

Il volume è disponibile in formato Ebook/Pdf, scrivendo all'indirizzo email: alfredo.incollingo@yahoo.it

 

0 commenti :

Posta un commento